Segnalibro

Lo Straniero: Nemico, Ospite, Profeta?

Enzo Bianchi - Carmine Di Sante - Paolo Ricca - Elmar Salmann - Rosanna Virgili (a cura di Ermes Ronchi) , Lo Straniero: Nemico, Ospite, Profeta?

Paoline, Milano 2006, pp.114, € 8,50

Il filosofo ebreo Emmanuel Lévinas sosteneva che la Bibbia è "una scuola di xenofilia e antirazzismo". In questo agile libretto 5 biblisti si confrontano sulla figura dello straniero. L'itinerario che ne scaturisce porterà il lettore ad interrogarsi alla luce delle Scritture sulle immagini dello Straniero costruite dalla odierna comunicazione di massa. Gesù e la Samaritana, Rut la moabita , Giona (il profeta inviato in terra straniera). Come sottolinea Di Sante, lo straniero nella Bibbia veicola tre significati che diventano paradigmatici:

 

  • lo straniero come simbolo della condizione umana e della sua precarietà
  • lo straniero come modello dell'alterità umana, della sua irriducibilità al di là di quello che le convenzioni definiscono come socialmente desiderabile
  • lo straniero come dimensione attraverso il quale la Bibbia risponde a 3 domande: "chi è Dio? Chi è l'uomo? Cos'è il mondo in cui accade l'avventura tra Dio e l'uomo?"

Per le vostre osservazioni scrivere a:


Pasquale Iacobino
Libreria Claudiana
Borgo Ognissanti 14/R
50123 Firenze
Tel e fax 055.28.28.96
scrivici

NEV

Calendario biblico 2024

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili, anche di terze parti. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.