UCEBI

Unione Cristiana Evangelica Battista d‘Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Segnalibro Moby Dick o la Balena.

Moby Dick o la Balena.

E-mail Stampa PDF

Herman Melville, Moby Dick o la Balena.

Traduzione di Cesare Pavese. Adelphi, Milano, pp.588 - € 10,00

Perché il capitano Achab nutre un irrefrenabile desiderio di vendetta verso la Balena Bianca? E' solo a causa della gamba amputata dal morso del terrificante cetaceo in un precedente scontro o c'è qualcosa di più oscuro, un "movente" che tocca gli abissi della mente e dell'anima di un'umanità perduta? Tra atmosfere sinistre e spettrali, intrise di simbolismi ed allegorie, la voce di Ismaele racconta l'ultima avventura del Pequod, la baleniera quacchera e cosmopolita di Achab, il folle capitano votato allo scontro titanico con la maschera enigmatica, rugosa, possente, oceanica, del Leviatano. Un viaggio metafisico più che un'avventura. Pubblicato nel 1851 da un Melville già famoso narratore, The Whale ("La Balena", titolo dell'edizione inglese e americana di Moby Dick) fu accolto con freddezza sia dal pubblico che dalla critica, salvo poi divenire, nel XX secolo uno dei maggiori capolavori della letteratura mondiale. Come il Pequod inseguiva un destino catastrofico l'America di Melville viaggiava verso il baratro della Guerra Civile, e l'umanità intera - tempo una manciata di decenni - avrebbe conosciuto le più grandi tragedie della propria storia. Ma com'è noto, nessun contemporaneo è profeta nel suo tempo. Cesare Pavese che presentò al pubblico italiano nel 1941 la prima traduzione ebbe a scrivere: "Si legga quest'opera tenendo a mente la Bibbia e si vedrà come quello che potrebbe anche parere un curioso romanzo di avventure, un poco lungo a dire il vero e un poco oscuro, si svelerà invece per un vero e proprio poema sacro cui non sono mancati né il cielo né la terra a por mano."

Per le vostre osservazioni scrivere a:


Pasquale Iacobino
Libreria Claudiana
Borgo Ognissanti 14/R
50123 Firenze
Tel e fax 055.28.28.96
scrivici

scrivici


Articoli più recenti: