UCEBI

Unione Cristiana Evangelica Battista d‘Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home News dalle chiese Marito e moglie battezzati alla Chiesa Battista di Marghera

Marito e moglie battezzati alla Chiesa Battista di Marghera

E-mail Stampa PDF

Marghera, 14 settembre 2009 - Non capita tutti i giorni di assistere al battesimo di una coppia in un'unica giornata ma è accaduto, con grande sorpresa, domenica scorsa nella Chiesa Battista di Marghera, guidata dal nuovo pastore Emanuele Casalino. Ester Marciano e Mino Zottola, una giovane coppia con un figlio, Yuri di 10 anni, hanno regalato alla comunità e agli ospiti presenti una giornata densa di emozione e una testimonianza di fede che sarà difficile da dimenticare.

La coppia, insieme dal 1990, si è trasferita da Formia (LT) a Pontelongo, un paese della provincia di Padova, per motivi di lavoro. Ed è proprio in questo paese che Ester, proveniente da una famiglia di fede battista, incontra il fratello Vincenzo della Chiesa Battista di Marghera in azione con la sua opera di evangelizzazione nelle piazze e nei mercati dei paesi limitrofi. A poco a poco anche Mino viene attratto da questa esperienza di vivere la fede nella dimensione di Gesù Cristo e, un istante prima di entrare nell’acqua battesimale, rende a tutti questa straordinaria testimonianza: “In questo percorso di grande serenità ho ritrovato la musica, ho ripreso a suonare la tromba. Spesso, non  riuscendo a trovare  le parole per esprimere la mia gratitudine a Dio per tutto ciò che fa di meraviglioso ogni giorno nella mia vita,  posso usare il mio strumento come espressione di lode e di ringraziamento a Lui. Oggi dinanzi a voi, fratelli e sorelle col battesimo testimonio la mia appartenenza a Cristo, e la Fede che in Lui solo ripongo come mio Salvatore custodendo nel cuore il versetto di Ebrei 11:6 che dice così: - Senza Fede è impossibile piacergli, perché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e ricompensa tutti quelli che lo cercano. Amen. Anche Ester, alla presenza della sua famiglia che da tempo attendeva questo momento, ha trasmesso una emozione incontenibile con questa breve, ma intensa testimonianza: Oggi voglio testimoniare l'onnipotenza del nostro Signore non con le mie parole, ma con la mia presenza qui! Per tutti coloro che già lo conoscono, per coloro che lo cercano e per tutti quelli che ancora non hanno conosciuto il suo immenso amore dico: Il Signore fa cose grandi, come grande è la sua bontà e la sua magnificenza. La mia vita è colma di cose meravigliose che il Signore ha fatto per me e tante ancora ne arriveranno. Solo una di queste cose è l'essere qui a testimoniarlo a fianco di mio marito Mino. Da oggi il mio cammino è irradiato da una nuova luce poiché Dio è Luce e in Lui non ci sono tenebre.

 

Ringraziamo Ester e Mino della testimonianza che ci sprona ad andare avanti senza paura, ricordando le parole dell’apostolo Paolo: "Quanti siete stati battezzati in Cristo, vi siete rivestiti di Cristo. Non c’è più giudeo ne greco; non c’è più schiavo né libero; non c’è più uomo né donna, poiché tutti voi siete uno in Cristo Gesù" (Gal 3,27-28).