I battisti

Unione Cristiana Evangelica Battista d‘Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home News dalle chiese Battesimo nella chiesa di Altamura

Battesimo nella chiesa di Altamura

E-mail Stampa PDF

Testimonianza pubblica della giovane battezzanda

ALTAMURA, 4 agosto 2009 - In occasione del culto di Pentecoste di domenica 2 Giugno, la chiesa battista di Altamura ha accolto con gioia la sorella Paola Stacca come nuovo membro di chiesa dopo aver ascoltato la sua testimonianza e assistito alla sua discesa nelle acque battesimali.

 

Con questo gesto Paola ha riconosciuto pubblicamente Gesù Cristo come proprio personale Signore e Salvatore impegnandosi così a seguirlo e a servirlo, affidando a Lui la propria vita e confidando in Lui. Paola è una studentessa universitaria di 21 anni che è cresciuta in comunità frequentando la scuola domenicale e il gruppo dei giovani fino a maturare liberamente la sua personale decisione di fede in Cristo. Durante le ultime settimane che precedevano il culto battesimale Paola contava i giorni e le ore perché sentiva tutta la responsabilità dell’atto di testimonianza che si apprestava a compiere davanti alla sua comunità. Oggi Paola è felice della sua decisione e desidera impegnarsi per l’edificazione della chiesa del Signore con i doni e i mezzi a sua disposizione.

 

Il culto ha avuto come filo conduttore l’evento di Pentecoste raccontato dagli Atti degli Apostoli e il pastore ha incentrato il suo messaggio sulla prima predicazione dell’Apostolo Pietro che si conclude con un appello alla conversione e al battesimo come risposta alla domanda di alcuni tra la folla che, compunti nel cuore, chiesero: “fratelli, che dobbiamo fare?”. Ecco allora che l’annuncio della Parola di Dio va a scuotere i cuori e le coscienze di alcuni che, dopo aver ascoltato questa Parola, sono chiamati al ravvedimento e a ricevere il battesimo. Il pastore ha poi reinterpretato in chiave cristologia il testo della canzone vincitrice dell’ultimo festival di San Remo: “tu sarai la forza mia, la mia strada, il mio domani e il paradiso dentro me”. Cristo sarà tutto ciò per Paola come lo è per ogni credente e come vuole esserlo per tutti coloro che non lo hanno ancora accolto nella loro vita.