UCEBI

Unione Cristiana Evangelica Battista d‘Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home News dalle chiese Raduno delle chiese battiste di Puglia e Basilicata

Raduno delle chiese battiste di Puglia e Basilicata

E-mail Stampa PDF

MOTTOLA (TARANTO), 29 settembre 2015 - Giornata sorprendentemente soleggiata, dato il fresco e la pioggia dei giorni scorsi, quella di domenica 13 settembre trascorsa dalle chiese battiste di Puglia e Basilicata nella Foresta di Mercadante, in provincia di Bari.
Il raduno si è svolto nel verde attrezzato di un agriturismo ed è iniziato con il culto di adorazione curato dalle sorelle del Movimento Femminile e dalla pastora Ana Rosa Pereira della comunità di Gravina di Puglia: letture, messaggi e canti hanno fatto da cornice perfetta al breve ma incisivo messaggio della pastora su Gioele 2: 28 durante il quale, da Michelangelo a Martin Luther King passando attraverso altre citazioni bibliche, forte è stata l'incitazione a avere dei 'sogni' nonché dei 'bisogni' da realizzare e condividere nella dimensione comunitaria delle nostre esistenze per mezzo di 'visioni' che vadano oltre il vissuto e l'interesse personale.

Durante e dopo il pranzo, come si può immaginare luculliano sebbene al sacco, è stato meraviglioso riabbracciare e rincontrare fratelli e sorelle, che magari da tempo non si aveva la gioia di vedere, per raccontarsi come procede la vita fra lavoro, impegni, chiesa e famiglia. O anche per apprendere con triste sorpresa che ancora una volta una vita è finita troppo presto perché stroncata da un male incurabile, così come per la cara Julia Yablokova che la comunità di Mottola ha avuto il privilegio di conoscere per la sua pacatezza e dolcezza, per la sua preparazione anche nel predicare e nel gestire i gruppi, in particolare quello delle donne dell'Unione Femminile.
I piani del Signore sono imperscrutabili e non li comprendiamo, almeno non nell'immediato, ma preghiamo perché ci stringa "insieme con corde che non possano rompersi" e perché il Suo Spirito ci 'rivisiti' in modo da non dimenticare nessuno di coloro che ci cammina accanto o che ha camminato seppure per un tratto della nostra esistenza con noi.

 

Guarda il video