I battisti

Unione Cristiana Evangelica Battista d‘Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Archivio news

Otto per mille. “Lotto per un sogno e per mille diritti”: la campagna dei battisti italiani

E-mail Stampa PDF

Lanciati in rete tre video dal titolo “lotto per mille”, dedicati a migranti, giovani, diritti civili

Roma (NEV), 18 marzo 2015 - “Lotto per un sogno. Lotto per mille diritti”: sono questi i due slogan scelti dall'Unione cristiana evangelica battista d'Italia (UCEBI) per la campagna Otto per mille di quest'anno. Un sogno come quello del pastore battista afroamericano Martin Luther King, il cui volto e la cui citazione - “Lotto per un sogno che oggi comprenda non solo il superamento del razzismo, ma anche della povertà in ogni angolo del pianeta” - campeggia sul sito dedicato www.ottopermillebattista.org.

I mille diritti sono quelli di coloro che nel nostro paese ne hanno meno o non ne hanno affatto. “Come battisti abbiamo deciso di centrare la campagna sul tema dei diritti perché è su questo piano che si gioca la partecipazione nello spazio democratico del nostro Paese. Non intendiamo infatti l'Otto per mille come un modo per fare assistenza sociale, ma per promuovere dignità e diritti e, come dice uno dei nostri slogan, 'per offrire opportunità a chi non può scegliere'”, ha spiegato il pastore Raffaele Volpe, presidente dell'UCEBI. “L'altra caratteristica della nostra campagna è che essa privilegia gli ambiti in cui le nostre chiese locali sono già impegnate – i migranti, i giovani, gli anziani, i diritti delle donne – e lavorano in rete con altre realtà e associazioni del territorio. In questo senso, ci aspettiamo che le nostre chiese sappiano a livello locale pensare progetti che siano espressione di un’autentica testimonianza evangelica e di un desiderio di lavorare in rete con quanti hanno a cuore i diritti degli altri” La campagna – la terza da quando l'UCEBI ha deciso di partecipare alla ripartizione dei fondi Otto per mille - si incentra in particolare su tre ambiti - migranti, giovani e diritti civili -, a ognuno dei quali è dedicato un video specifico. Ecco dunque, “lotto per mille migranti” che, come recita il parlato del video, sono “nostri fratelli e sorelle che sopravvivono a un duro viaggio per sfuggire alle guerre, ai disastri ambientali, persecuzioni religiose. Bussano alla porta di un'Europa che vogliamo casa accogliente, non fortezza inespugnabile”. Un otto per mille che sia a favore dei giovani “figli e figlie che vogliono crescere, studiare e poi lavorare qui, nell'orgoglio di essere italiane e italiani. E' con le loro capacità e creatività che diventeremo un paese migliore, più democratico, più onesto. Un paese di grande bellezza”. E infine un otto per mille diritti civili, dalla libertà di coscienza al rispetto delle minoranze - etniche, culturali, di genere; dai diritti come il testamento biologico, all’accesso delle donne al lavoro e la loro sicurezza anche dentro casa, ai diritti dell’infanzia, degli omoaffettivi, dei malati e dei morenti.

 

Strumenti della campagna, oltre al già citato sito web, sono una pagina Facebook, l'hashtag #lottopermillediritti, un volantino e i video pubblicati su youtube.